Nuovo San Ponzio - Nebbiolo D'Alba D.O.C. Superiore - Gianni Gagliardo Visualizza ingrandito

San Ponzio - Nebbiolo D'Alba Superiore D.O.C. - Gianni Gagliardo

Nebbiolo d’Alba Superiore

San Ponzio

2015

Un bellissimo San Ponzio, etereo e profondo.

19,60€

160-220

3 Articoli

Caratteristiche

Annata2015
UvaggioNebbiolo
Gradazione14,5% vol.
Volume0,75 l.
StileVino dal colore rosso rubino tendente all'aranciato.
AbbinamentiIdeale per primi , secondi e contorni.
RegionePiemonte
OdoreAmpia speziatura dolce, con note fruttate in giovinezza.
SaporeAvvolgente e morbido.
Sistema di RaccoltaManuale nel mese di Ottobre.
Metodo d'estrazioneMacerazione: 8 gg
ProduttorePODERI GIANNI GAGLIARDO
MaturazioneAffinamento: in una singola botte grande da 35 ettolitri. Durata affinamento: 18 mesi in botte, poi in bottiglia.
ClassificazioneNebbiolo d’Alba Superiore D.O.C.

Altre Informazioni

Descrizione annata

Il 2015 è iniziato con abbondanti nevicate che hanno consentito un ottimo accumulo di acqua nei terreni. Il ciclo vegetativo è stato anticipato, e dopo una primavera mite c’è stata un’estate molto calda ed asciutta. Proprio in questa fase sono state utili le riserve idriche invernali, che hanno consentito alle piante di non andare in stress e di portare a termine un’ottima maturazione dei grappoli.

ROERO

Geologicamente più giovane dell’adiacente Langa, è caratterizzato da rilievi più scoscesi e da pareti di roccia arenaria chiamate Rocche. I terreni meno calcarei e più sabbiosi danno origine a vini di grande finezza.

Le origine dell’azienda fanno capo alla Famiglia Colla, che sin dalla metà del ‘800 coltiva vigne in Piemonte. Il territorio di origine è Santo Stefano Belbo, terra di grandi Moscato, Langa che confina con il Monferrato poi divenuta luogo Pavesiano. Generazione dopo generazione la Famiglia si sposta fino ad arrivare nell’Albese, in particolare a Diano d’Alba, collina d’eccellenza per i Dolcetto, dove nel 1913 nasce Paolo Colla.

In Langa si coltiva la vite da tempo immemore. La sua collocazione fra le Alpi e gli Appennini da origine ad un clima temperato continentale, che unitamente alle sue Terre Bianche, ed alla particolare conformazione delle colline genera vini di grandissimo carattere e globalmente riconosciuti.

Le origine dell’azienda fanno capo alla Famiglia Colla, che sin dalla metà del ‘800 coltiva vigne in Piemonte. Il territorio di origine è Santo Stefano Belbo, terra di grandi Moscato, Langa che confina con il Monferrato poi divenuta luogo Pavesiano. Generazione dopo generazione la Famiglia si sposta fino ad arrivare nell’Albese, in particolare a Diano d’Alba, collina d’eccellenza per i Dolcetto, dove nel 1913 nasce Paolo Colla.E’ il 1961 che riesce ad acquisire una cascina a La Morra dove può finalmente coltivare e vinificare Barolo. Sin dall’inizio sono vini ricchi di grande finezza e longevità, e ottengono importanti riconoscimenti nei principali concorsi enologici dell’epoca.

Nel 1986 la Casa Vinicola Paolo Colla diventa Gianni Gagliardo, e viene scelto un particolarissimo nuovo marchio: una mascherina cadente che simboleggia la profondità del vino e la sua capacità di creare legami fortissimi fra le persone. ‘’In Vino Veritas’’.

Le uve di ogni vigneto sono state raccolte manualmente, accuratamente selezionate e diraspate, seguite da macerazione e fermentazione separatamente. Dopo la svinatura, i singoli vini sono stati affinati per 6 mesi in barrique, seguiti da un'ulteriore maturazione per 27 mesi in grandi botti di rovere prima della miscelazione finale e dell'imbottigliamento del vino.

Prodotti Correlati

CHIAMA:

+39 0932 955990
+39 3394010500

Newsletter

Ricevi le Offerte.