Nero D'avola Sicilia D.O.C - Poggio Graffetta Visualizza ingrandito

Nero d'Avola - Sicilia D.O.C - Poggio Graffetta 2016

Il territorio di Poggio Graffetta occupa i basamenti calcarei che segnano la base dei primi Monti Iblei.

Il Nero d'Avola dell'azienda vinicola Poggio Graffetta viene prodotto a Ispica. Vengono utilizzati acini di Nero d'Avola che lo rendono intenso e profondo, morbido, vellutato.

10,20€

235-010

18 Articoli

Disponibile

Caratteristiche

ProduttoreGraffetta
RegioneSicilia
ClassificazioneSicilia D.O.C.
StileVino rosso fermo
UvaggioNero d'Avola
Annata2017
OdoreAl naso note di frutta rossa matura accompagnate da sfumature di cuoio.
SaporeIn bocca si distende pieno e vellutato con finale morbido e succoso.
AbbinamentiPrimi piatti di pasta al ragu e funghi, arrosti di carni rosse e formaggi di media stagionatura. Temperatura di servizio 16°C.
Gradazione13% vol.
Volume0,75 l.

Altre Informazioni

La Sicilia è una regione ricca di storia, tradizione e arte.

Ogni luogo esprime un differente periodo storico che ha sedimentato culture e tradizioni differenti rendendo quest’isola un miscuglio di bellezza e diversità uniche.

Graffetta è a un passo dal comune di Ispica, limitrofa a Noto e Modica, i borghi del barocco siciliano più autentico, architetture che segnano la rinascita della Val di Noto dopo il tremendo terremoto del 1697, che rade al suolo i principali centri della zona.

Nel 2004 si decise di intrecciare i destini del gruppo con questa tenuta per due motivi: il primo riguarda un aspetto sentimentale, l’amore per la terra d’origine ha prevalso, trasportati dalla bellezza e dalla storicità dei luoghi.

La seconda motivazione è più razionale (imprenditoriale): scommettere sulla grandissima qualità dei terreni e dei prodotti agricoli siciliani.

La cultura vitivinicola di quest’area sud-orientale della Sicilia vanta tradizioni settecentesche, periodo in cui la regione è sostanzialmente un enorme feudo di casati nobiliari che amministrano per lunghi periodi le aree rurali della zona.

La coltivazione del Nero d’Avola, difficile e laboriosa, fino a pochi decenni fa viene svolta manualmente, con l’aiuto di muli per svangare la terra e per trasportare le botti di vino dal palmento alle rivendite.

La cultura del vino in bottiglia è invece storia molto recente che si vuole aiutare a scrivere consapevoli delle enormi potenzialità qualitative di questi luoghi e dei prodotti che ne derivano.

Azienda agricola siciliana di recente acquisizione. La Proprietà di 22 ettari di vigneto a 40 metri sul livello del mare, nel Ragusano vicino a Ispica, nei pressi della strada che dal paese conduce al mare di Marina di Pozzallo. 
Vini potenti e concentrati. E un baglio del Cinquecento appartenuto precedentemente, come del resto tutta la proprietà, al Conte di Modica.

Sono terreni rocciosi, degradati da matrici calcaree e costituiti dalla stratificazione di un’antica barriera corallina. Il clima è caldo, asciutto, ventilato e le temperature sono mitigate dalla vicinanza dal mare. Le viti si esprimono con maturazioni lunghe e costanti. 

VIGNETO: Vari appezzamenti in Contrada Graffetta

TERRENO: Di origine calcareo marino, fertile e generoso

SUPERFICIE DEL VIGNETO: 10 Ha

ETÀ DELL’IMPIANTO: 8 anni

ESPOSIZIONE: Sud

ALTITUDINE MEDIA: 40m slm

DENSITÀ DELL’IMPIANTO: 6.500 viti ettaro

RESA MEDIA PER PIANTA: 1,2 Kg

ALLEVAMENTO/POTATURA: Cordone speronato e Guyot

VENDEMMIA: Seconda metà di Settembre, prima metà di Ottobre.

MACERAZIONE A: temperatura di 28° C circa per 10/12 giorni

MALOLATTICA: In acciaio

AFFINAMENTO: Metà 6 mesi in tonneaux e metà in acciaio; poi almeno 3 mesi in bottiglia.

PRODUZIONE ANNUA: Circa 70.000 bottiglie

Scarica

We shipping in

Prodotti Correlati

CHIAMA:

+39 0932 955990
+39 3394010500

Newsletter

Ricevi le Offerte.