Prezzi ridotti! FL Fossa di Lupo Vino di contrada - Terre Siciliane I.G.T. - Occhipinti Arianna Visualizza ingrandito

FL Fossa di Lupo - Vino di Contrada - Terre Siciliane I.G.T. - Occhipinti

FL Fossa di Lupo - Vino di Contrada - Un vino biologico naturale della giovana e famosa produttrice siciliana Arianna Occhipinti.È molto focalizzata sull'equilibrio naturale quando produce i suoi vini sulla base della sua filosofia che da uve buone provengono buoni vini.Questo è un vino di un singolo vigneto, rosso rubino con aromi di frutti rossi e una spiccata freschezza, sapido e aggraziato.

42,00€

39,90€

-5%

056-060

1 Articolo

Caratteristiche

ProduttoreOcchipinti Arianna
RegioneSicilia
ClassificazioneTerre Siciliane I.G.T.
StileVino rosso fermo
UvaggioFrappato
Annata2016
MaturazioneMaturazione di 22 mesi in grandi botti di legno.
OdoreAl naso un bouquet di frutti di bosco, melograno, ciliegia, rosa canina, pepe rosa e sfumature di mare.
SaporeAl palato è scattante, fine, fresco e sapido.
AbbinamentiPerfetto per tagliatelle con funghi e salsiccia, carni rosse, arrosti ripieni e cacciagione di piume. Servire a 16-18 C.
Gradazione13% vol.
Volume0,75 l.
Biosi

Altre Informazioni

Ariana Occhipinti ha fondato la sua cantina solo 15 anni fa quando ha acquisito un vigneto e una cantina nella contrada Fossa di Lupo, vicino a Vittoria, nella Sicilia sud-orientale. Fin dall'inizio voleva produrre vini biologici naturali basati su una ferma fiducia nella terra che stava coltivando e nei processi naturali che stava usando.

Prima di ogni altra cosa, crede in un rapporto rispettoso con la terra - un contatto diretto che si trasforma in conoscenza profonda. Accettare la diversità dei suoli, dell’inclinazione del terreno, dell’altitudine, e l’originalità di un vigneto. Accettare vuol dire rispettare. Rispettare la terra e il suo equilibrio. Rispettare la vigna con i gesti sapienti di una agricoltura sensibile. Rispettare la fermentazione grazie all’uso di lieviti indigeni. Rispettare il vino come se fosse una persona. Crede che ci sia un equilibrio, quello della natura, da rispettare in ogni gesto: dalla coltivazione e dalla potatura - che deve essere netta, pulita- fino alla lavorazione del frutto. Equilibrio che si può riassumere così: da uve buone provengono buoni vini. Preferisce lavorare la terra a mano e usa unicamente uve cresciute organicamente, senza l’uso di pesticidi, fungicidi, erbicidi, fertilizzanti chimici o sintetici.

Fossa di Lupo: contrada storica, spina dorsale del lavoro dal 2004; le terre sono sabbiose con sfumature che vanno dal rosso al castano e con una sostanziale presenza di calcare in sasso in superficie. Dopo i primi 40 cm di sabbia si presenta uno strato piuttosto duro di calcare roccioso. La vigna ad alberello ha un sesto d’impianto tipico della zona di Vittoria. La contrada guarda a nord est i Monti Iblei; da qui solitamente derivano vini fruttati ma anche austeri e di buona acidità.

Il Frappato, vitigno storico di Vittoria, delicato, sanguigno e austero. In questo caso però viene considerato un tramite, uno strumento a disposizione del terroir e non il fine. Solo quello che solchiamo, odoriamo e percepiamo intorno a noi oggi giorno arriva dritto nei vini. Ed è questo il fine ultimo.

Scarica

Prodotti Correlati

CHIAMA:

+39 0932 955990
+39 3394010500

Newsletter

Ricevi le Offerte.