Minnella Bianco - Azienda Vinicola Calabretta

Minnella Bianca ottenuto sull'Etna, dove ha sede la cantina Calabretta, da viti molto vecchie che affondano le radici su suoli vulcanici. La semplicità è la sua forza… il nome richiama la forma dell’acino, è un vino che piace per la sua semplicità, il poco nerbo, con profumo caratteristico e una punta sulfurea e la sua lieve mineralità.

16,20€

273-110

6 Articoli

Caratteristiche

ProduttoreAzienda Vinicola Calabretta
RegioneSicilia
ClassificazioneBianco Triple "A"
StileAlla vista: colore giallo paglierino con note dorate dovute all’affinamento.
UvaggioMinnella
Annata2018
OdoreAll’olfatto: fruttato, con sentori di mele, note sulfuree . Agrumoso.
SaporeIn bocca: lievemente minerale, delicato, ottima acidità.
AbbinamentiAperitivo ghiacciato, piatti di pesce azzurro e tagliolini / paste sottili condite con salse delicate. Fesa di tacchino. Da servire: in cestello con ghiaccio - Aprire almeno mezz’ora prima del servizio
Gradazione11,5% Vol.
Volume0,75l.

Altre Informazioni

“Il Magma nel corpo”
 

 

Vulcano


L’Etna è un vulcano di origine geologica antichissima, alto oltre 3.000 metri e situato nel centro del mediterraneo, si è formato nei millenni secolo dopo secolo, colata sopra colata, cenere su cenere.
Questa diversità “tettonica” ha originato suoli con eterogenee caratteristiche fisico/chimiche che, unitamente a differenti quote altimetriche (da 600 a 1000 m) ed esposizioni al sole, ha dato vita a “contrade viticole” con caratteristiche pedo-climatiche non uniformi e che generano vini dalle marcate particolarità organolettiche.
Ne scaturisce un ambiente caratterizzato da tipicità uniche quali:
• pluralità di suoli differenti, ricchi di sostanze minerali e di pietre di diversa natura e dimensione che formano il “ripiddu”
• terra “nera” che consente di mantenere il calore del giorno durante la notte
• alta escursione termica giorno / notte
• sole caldo e luminosità elevatissima
• altitudine dedicata alla viticoltura da 600 a oltre 1.000 metri
• notevole ventosità che raffresca le piante
• la piovosità non elevata e non scarsa in alcuni versanti

Il nuovo disciplinare ETNA doc ha fatto sua questa specifica caratteristica, consentendo di identificare in etichetta la contrada di origine.

Coltivazione possibile:
l’altitudine, il vento, il microclima consentono bassi livelli di zolfo e rame per la coltivazione. Ecco perché è un biologico naturale. E’ un “privilegio” della natura rispetto ad altre zone.

Nota sulla vendemmia:
la vendemmia avviene di solito, nelle zone più vocate, tra il 5 e il 20 di ottobre. In questo periodo la maturazione rallenta molto e permette di scegliere il giorno di vendemmia senza dover “precipitarsi” a raccogliere.
 


Contrade


L’Azienda Vinicola Calabretta ha le proprie vigne nelle contrade di Solicchiata/Montedolce, Passopisciaro/feudo di mezzo, Calderara, Taccione, Battiati/Zocconero.
Esse sono caratterizzate da notevoli differenze, anche all’interno della stessa e non sono rari casi di microparticelle uniche.

Minnella bianca

 affinamento solo acciaio

 affinamento bottiglia

Alla vista: colore giallo paglierino con note dorate dovute all’affinamento.

 All’olfatto: fruttato, con sentori di mele, note sulfuree . Agrumoso.

 In bocca: lievemente minerale, delicato, ottima acidità.

Abbinamenti: aperitivo ghiacciato, piatti di pesce azzurro e tagliolini / paste sottili condite con salse delicate. Fesa di tacchino. 

Tagliolini all’ortica con crema di pistacchio di Bronte. Carpaccio di pesce crudo. Asparagi.

Da servire: in cestello con ghiaccio

 Aprire almeno mezz’ora prima del servizio

Prodotti Correlati

CHIAMA:

+39 0932 955990
+39 3394010500

Newsletter

Ricevi le Offerte.